Passa la mozione, il Sindaco saluta

All’indomani dall’approvazione della mozione di sfiducia nei suoi confronti, il sindaco Renato Ceron saluta la comunità e ringrazia la gente di Brendola

Cari concittadini.

Purtroppo siamo ai saluti. Ieri sera, come avrete saputo, è stata approvata la mozione di sfiducia proposta nei miei confronti dai consiglieri usciti da questa maggioranza (gli ex assessori Beltrame, e Vignaga, assieme ai consiglieri Cracco e Bonato) e votata con il sostegno della lista Brendola Civica 2.0 (i consiglieri Fago, Rizzotto e Mercedi).

Ci hanno mandati a casa nonostante il traguardo fosse vicino. Nonostante i progetti avviati fossero quelli condivisi fin dall’inizio di questo viaggio. Oggi a Brendola è in arrivo un commissario, chiamato a espletare le formalità di routine per il funzionamento dell’ente, fino alle nuove elezioni. A chiunque arriverà rivolgo l’augurio di un buon lavoro, con l’auspicio che, per quanto possibile, Brendola continui a svolgere un ruolo da protagonista ai tavoli delle questioni che ci interessano da vicino, come la vicenda Pfas.

Il morale comunque è alto. Sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto e portato avanti con senso del dovere. Sono entrato a Villa Piovene con onestà, e con la stessa onestà esco a testa alta.

Mi ha commosso l’affetto dei tantissimi cittadini che continuano a chiamarmi in queste ore per testimoniarmi la loro vicinanza. A loro va il mio più sincero grazie.

Grazie anche agli altri membri della mia squadra, Barbara Tamiozzo, Alessia De Santi, Rossano Zaltron e Luca Rossi, oltre a tutti i dipendenti della struttura comunale.

Un grazie che infine estendo a tutta la comunità, che sempre ha dimostrato vicinanza e partecipazione alle proposte dell’Amministrazione.

A tutti voi va il mio abbraccio.

Renato Ceron 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *