Musica a Madonna dei Prati con la All Hallows School

dsc_0092

Torna a esibirsi a Brendola l’orchestra giovanile del celebre istituto scolastico di Farnham, nel Regno Unito. Appuntamento il 9 luglio.

A Brendola torna in scena la grande musica giovanile di respiro internazionale. Il nostro paese è infatti tra le tappe vicentine del tour continentale della All Hallows Catholic School, orchestra scolastica dello storico istituto inglese con sede a Farnham, poco lontano da Londra. La scuola fa il suo ritorno per la terza volta all’ombra della Rocca dei Vescovi, dopo che l’ultimo appuntamento in programma nel 2009 saltò per motivi organizzativi interni all’isituto, che non riuscì a confermare le date in Italia. Per la nostra comunità dunque un appuntamento solo rimandato: l’orchestra sarà di scena nel vicentino dal 7 al 14 luglio 2016, aprendo il tour sabato 9 luglio proprio a Brendola, per poi esibirsi domenica 10 luglio a Montecchio Precalcino e chiudere martedì 12 luglio a Montecchio Maggiore (città ospitante), prima di partire alla volta di Salisburgo, dov’è in programma un concerto in Duomo.

 

L’evento brendolano, coordinato dal Comitato Gemellaggi del Comune di Montecchio Maggiore e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Brendola con la collaborazione della parrocchia di Madonna dei Prati e della Pro Loco Brendola, come detto è in programma

 

SABATO 9 LUGLIO 2016

alle 20.30

Piazzale della Chiesa di Madonna dei Prati

Brendola

 

L’orchestra, diretta dal maestro Mark Banks, è composta da circa 60 studenti dai 14 ai 18 anni, accompagnati da una decina di insegnanti per un totale di circa 70 elementi. Il gruppo proporrà un repertorio variegato, spaziando dalle colonne sonore a brani jazz, e passando per le più famose arie classiche, fino agli accattivanti ritmi jazz e folk, tra successi internazionali e motivi popolari.

I brani in scaletta, circa una ventina, saranno in parte eseguiti dalla formazione complessiva, e in parte dai singoli sottogruppi specializzati nei differenti stili musicali: il complesso jazz, l’orchestra d’archi, gli ottoni, il complesso senior e i cori dei ragazzi e delle ragazze.

 

L’accesso all’evento è gratuito.

 

“È un ritorno importante – sottolinea l’Assessore Barbara Tamiozzo-: i ragazzi certamente non sono più gli stessi dei precedenti appuntamenti, ma il fatto stesso che Brendola apra il tour è indice del grande legame che si è instaurato tra la scuola e il nostro territorio. Li aspetteremo con ansia, pronti a tributare loro il nostro abbraccio più affettuoso”.

 

locandina_2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *