Lavoro, in biblioteca da oggi c’è la “workstation”

workstation

Emergenza lavoro: il Team dei Formatori di Brendola apre una “workstation” all’’interno della biblioteca civica a disposizione di disoccupati e inoccupati

Un marcia in più nella ricerca del posto di lavoro per i disoccupati iscritti al progetto Cercando il lavoro. L’Amministrazione Comunale di Brendola mette infatti a disposizione di quanti sono iscritti al progetto – di qualsiasi Comune aderente – la “workstation del lavoro”, una postazione composta da un computer e una stampante laser, all’interno dellla biblioteca civica di Brendola. L’idea nasce dalla necessità, riscontrata dal Team dei formatori del Comune di Brendola, di mettere a disposizione un PC anche ai tanti corsisti ancora sprovvisti di uno strumento ormai indispensabile per la ricerca di lavoro nell’era digitale.

 

Può interessarti?  TEAM FORMATORI BRENDOLA, UNA TASK-FORCE CONTRO LA DISOCCUPAZIONE

 

La postazione sarà a disposizione dei soli iscritti al progetto Cercando il lavoro, i quali, una volta identificatisi alla responsabile della biblioteca, avranno libero accesso al suo utilizzo. Oltre ad esercitarsi sui vari applicativi del pacchetto Office, oggetto delle lezioni di cui si occupa il team, i fruitori potranno anche redigere il proprio Curriculum Vitae, per spedirlo via e-mail tramite la propria casella di posta elettronica, o stamparlo attraverso la stampante laser messa a disposizione. Inoltre, per aiutare quanti ne avessero bisogno, la postazione sarà provvista anche di due plastificati con istruzioni e consigli per comporre al meglio il proprio CV.

 

“Oggi – evidenzia il sindaco Renato Ceron – diamo per scontato che le nuove tecnologie siano una risorsa alla portata di tutti, ma ci sono ancora molte persone che non dispongono di uno strumento essenziale per comunicare, o non sanno come usarlo. Un grazie al Team, e in particolare alle persone che hanno reso possibile tutto questo, trovando una soluziuone concreta a una problematica percepita, e dimostrando quindi di essere uno strumento attivo nel sostegno ai disoccupati e agli inoccupati del nostro territorio”.

 

Nella foto:

– Lorenza Ceroni, membro del team di formatori, ha tenuto due importanti corsi di contabilità per disoccupati.

– Marco Matteazzi, membro del team di formatori, co-responsabile della manutenzione dei software e dell’hardware della postazione. Ha tenuto parecchi corsi di informatica sempre per disoccupati.

– Giuseppe Rodighiero, consigliere comunale, co-responsabile della manutenzione dei software e dell’hardware della postazione.

– Nicolò Marin, membro del team di formatori, ha tenuto diversi corsi di AUTOCAD sempre per disoccupati.

Il Team dei Formatori del Comune di Brendola

Il Team dei Formatori è un’iniziativa sviluppata dal Comune di Brendola, per costituire una squadra di professionisti in grado di mettere a disposizione le proprie competenze in modo volontario, al fine di formare le persone costrette a fare i conti con le difficoltà connesse all’ingresso nel mercato nel lavoro. Il Team è costituito da formatori, cioè addetti ai lavori dei più diversi settori – tutti residenti nel Comune di Brendola – a servizio dei bisogni della comunità e operativi anche negli altri Comuni aderenti al Patto sociale, per promuovere corsi e workshop nelle materie di loro competenza. L’organizzazione delle attività del Team è coordinata dal Comune di Brendola, che rende noti i vari appuntamenti oltre che su sul sito cercandoillavoro.it anche sul sito web del Comune e sul blog brendoladialoga.

Cercando il lavoro

Il progetto “Cercando il lavoro” si è sviluppato grazie ad una collaborazione tra 20 Comuni della Provincia di Vicenza con la creazione di una rete pubblico-privato per dare una risposta concreta alle richieste occupazionali di cittadini e aziende. “Cercando il lavoro” si propone di fornire alle persone disoccupate, inoccupate o in mobilità in cerca di lavoro, gli strumenti utili per una ricerca attiva, e alle aziende in cerca di figure professionali, la possibilità di conoscere, creare e trovare tali figure attraverso azioni dirette. I servizi erogati ai disoccupati sono gratuiti e promossi attraverso un programma di volontariato intellettuale da parte di consulenti, formatori, selezionatori, manager e psicologi. “Cercando il lavoro” è un’iniziativa rivolta agli iscritti al Patto Sociale residenti in uno dei 20 Comuni che hanno siglato l’accordo, e quindi assieme a Brendola anche Vicenza, Altavilla Vicentina, Arcugnano, Bolzano Vicentino, Bressanvido, Caldogno, Camisano Vicentino, Costabissara, Creazzo, Dueville, Grumolo delle Abbadesse, Isola Vicentina, Longare, Monteviale, Monticello Conte Otto, Quinto Vicentino, Sovizzo, Torri di Quartesolo e Zovencedo. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *