L’acqua di Brendola è sicura: le analisi smentiscono le notizie comparse sulla stampa

imgres

L’acqua di Brendola è buona e sana. Lo dice il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Ulss 5, smentendo la notizia comparsa sulla stampa locale negli scorsi giorni secondo cui in 8 Comuni della provincia – tra cui appunto Brendola – le analisi avrebbero indicato lo sforamento del livello di sostanze perfluoro-alchiliche consentito dalla legge, stabilito dal MInistero della Salute.

In realtà l’Istituto Superiore di Sanità, per l’acqua filtrata destinata al consumo umano ha indicato dei livelli di performance (e quindi da considerare non come dei limiti, ma come obbiettivo), che Brendola non solo non supera, ma ne resta addirittura al di sotto del 50%.

L’analisi dell’azienda sanitaria dell’Ovest Vicentino conclude tranquillizzando i cittadini e ricordando che, in coordinazione con il gestore della rete (Acque del Chiampo s.p.a.) i controlli sono mensili, e questo garantisce massima sicurezza sulla potabilità dell’acqua.

“Una risposta immediata – evidenzia il sindaco Renato Ceron – all’apprensione che comprensibilmente ha colto i nostri concittadini. Per fortuna senza motivo”. (Sul sito www.comune.brendola.vi.it la comunicazione integrale del SIAN Ulss 5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *