Coppa Terza categoria, Brendola sconfitto ai rigori

IMG-20151206-WA0026

L’avventura della squadra biancazzurra si ferma in semifinale. Passa il San Tomio dopo i calci di rigore.

Il sogno del Brendola di centrare la finale di Coppa Vicenza di terza categoria si ferma a… 11 metri dal passaggio del turno. Fatali infatti due errori dal dischetto nella lotteria dei penalty finali dopo che il tempo regolamentare si era concluso sull’1-1, così come 7 giorni fa nella gara d’andata.

E il bilancio complessivo della doppia sfida vede il Brendola uscire dalla coppa un po’ con l’amaro in bocca, visto che la squadra – mai sconfitta nel corso di tutta la competizione – forse avrebbe meritato qualcosa in più. Nella sfida di ieri al comunale tante occasioni create ma non concretizzate non sono bastate per fare male al San Tomio. Tre in particolare le colossali palle gol che gli avanti del Brendola non sono riusciti a mettere dentro, e nel momento migliore dei locali arriva la doccia fredda: il gol di Bonato del San Tomio (30′ del secondo tempo)

La reazione biancazzurra non si fa attendere e bomber Gonella finalmente manda il pallone in fondo al sacco, guadagnando quindi l’accesso ai tiri di rigore. Il finale però premia il San Tomio per 3-5.

L’altra finalista è la Stanga, che nella seconda semifinale ha sconfitto il Monte di Malo per 5-0.

Il Brendola adesso dovrà tuffarsi nel campionato, che riprende la settimana prossima a casa del Concordia. Una sfida delicatissima, con i ragazzi di De Grandi che in caso di vittoria potrebbero allargare il gap tra le prime sei e il resto del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *