Calcio Seconda, Brendola ritrova il successo

brendola calcio

Vittoria sofferta ma meritata per 1-0 sul Creazzo. I biancazzurri infrangono finalmente il tabù casalingo

domenica 13 novembre

BRENDOLA – UNION OLMO CREAZZO 1-0

Brendola: Soldà, Bileac, Guarda, Vignaga (10′ st Sigismondi), Mecenero, Polo, Mancin, Parlato, Gonella (23′ st Ventura), Castegnaro A. (39′ st Vezzaro), Gambino. (All. De Grandi).

Unoion Olmo Creazzo: Menti, De Vicari, Graziani (1′ st Cattani), Ferrarin, Facchinetti (19′ st Rebeschini), Corbetti, Glavaz, Meneguzzo, Sottoriva, Scala, Lavarra (13′ st Bernardi). (All. Vicari).

Arbitro: Avesani di Verona.

Rete: pt: 44′ Mancin (B)

 

Brendola. Torna finalmente al successo il Brendola, che supera in casa l’Olmo Creazzo di misura, e finalmente tiene inviolata la porta anche per merito di un ottimo Soldà. Ma soprattutto l’undici di De Grandi sfata il tabù del Comunale: davanti alla Curva West sono i primi tre punti pieni.

Il risultato farebbe pensare a una gara avara di emozioni, e invece non è così. Si scontrano le due difese più ballerine dell’intero torneo, e gli attacchi da entrambe le parti ci vanno a nozze, ma nessuna delle due squadre riesce ad approfittarne fino in fondo. Nel finale di frazione però arriva la rete di Mancin, che manda i suoi all’intervallo con il morale carico per il vantaggio.

Ripresa ben più equilibrata, con il Brendola che cerca di chiudere ma senza scoprirsi. Negli ultimi 10′ succede di tutto: i padroni di casa hanno più volte la chance di fare male sbagliando l’impossibile, e trovando pure una traversa e un palo sulla propria strada. Sembra il preludio al pari del Creazzo, ma c’è un monumentale Soldà che stavolta evita la beffa, salvando il risultato.

Adesso la classifica vede il Brendola a 10 punti, in pieno centro classifica, con un occhio alle spalle ma uno davanti, dato che quelle che precedono non scappano.

schermata-2016-11-14-alle-09-06-20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *