Borse di studio, omaggio alla cultura

img-20161004-wa0003

Festa grande e un omaggio ad alcune grandi figure di spicco della cultura internazionale nella festa per la consegna delle tre borse di studio ad Agnese, Diletta e Luca. 

Una grande festa, che hanno potuto condividere con tutti i compagni della loro ormai ex scuola. Agnese Guarda, Diletta Zanovello e Luca Besoli sono tornati sabato scorso alla scuola media Galilei di Brendola, che hanno lasciato la scorsa estate dopo gli esami che hanno aperto loro le porte delle scuole superiori.

Proprio l’impegno dimostrato all’ultimo anno è valso loro un riconoscimento importante: i tre hanno infatti ricevuto una borsa di studio del valore di 800 euro per ciascuno, promossa dall’associazione Brendola Insieme Onlus.

Può interessarti? BORSA DI STUDIO A TRE EX STUDENTI DELLE MEDIE DI BRENDOLA

E così, sabato scorso  hanno partecipato a un momento di festa e di condivisione di fronte ai ragazzi delle attuali terze, per passare il messaggio che lo studio, l’impegno e la formazione sono i tre pilastri su cui fondare la propria crescita personale.

Nell’occasione, proprio gli alunni delle quattro classi di terza sono intervenuti leggendo alcuni toccanti passi di figure di spicco del panorama mondiale, in difesa della cultura e della libertà di pensiero.

La terza A ha letto un estratto del discorso in lingua inglese pronunciato dalla 19enne pakistana Malala Yousafzai, premio Nobel per la Pace, intervenuta di fronte alle Nazioni Unite per difendere i diritto all’istruzione di ogni bambino.

La terza B ha letto la poesia di Martin Luther King, “Siate il meglio”.

La terza C ha letto un estratto del discorso di Barack Obama agli studenti americani pronunciato all’avvio dell’anno scolastico 2009/2010: “Ragazzi volete il successo? Dovete studiare”.

La terza D ha letto un estratto del discorso di Steve Jobs del 2005, in occasione del conferimento delle lauree dell’Università di Stanford.

Presenti all’iniziativa la dirigente scolastica Antonella Sperotto, il sindaco Renato Ceron e l’assessore all’istruzione Alessia De Santi, e naturalmente le insegnanti che hanno curato la giornata, le professoresse Silvana Rizzo, Miranda Fago, Francesca D’Antuono e Valeria Pajusco.

A rendere ancora più speciale la mattinata, la musica: tutti i ragazzi hanno infatti eseguito brani di Fabrizio De Andrè, guidati dal professor Bellofiore, per rendere unico il momento trascorso assieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *