Bellezza@governo, aiutiamo la Rocca con una mail

Rocca dei Vescovi

Il Governo stanzia un fondo di 150 milioni per le bellezze del territorio da recuperare. Brendola chiama a raccolta la comunità.

Una Rocca tutta nuova… grazie a te. Da oggi infatti una mail da parte dei cittadini di Brendola per il luogo simbolo del paese può contribuire a restituirla all’antico splendore. In base ad un’iniziativa del Governo, infatti, fino al 31 maggio è possibile scegliere un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare, e segnalarlo all’indirizzo bellezza@governo.it: una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare i 150 milioni di euro di risorse disponibili per il progetto, e il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016.

 

L’Amministrazione comunale di Brendola chiama quindi a raccolta cittadini e amanti della bellezzza di uno dei profili più famosi dei colli berici: la Rocca dei Vescovi. Inviando al Governo il maggior numero possibile di mail si potrà sperare di ottenere un finanziamento a favore del consolidamento e del restauro complessivo della “sentinella” di Brendola.

Per rendere più agevole l’invio delle segnalazioni sarà possibile copiare e incollare in una mail questo testo preimpostato a cui aggiungere come firma il proprio nome e il cognome, e inviarlo a bellezza@governo.it.

 

“La Rocca dei Vescovi – spiega l’Assessore Barbara Tamiozzo – insieme alla bellezza del nostro territorio è il simbolo per eccellenza di Brendola. Come sappiamo è sempre stata luogo di riparo per i Vescovi di Vicenza e sembra fosse fortificata fin da prima del X secolo. In questi ultimi anni, come Comune di Brendola, ci siamo impegnati in un intervento di consolidamento e restauro conservativo, in cui le aggiunte strutturali in pietra, per la sicurezza statica dei ruderi, sono perfettamente visibili, permettendoci di leggere in tutto il loro drammatico fascino i segni del tempo e della storia. Per riportare la Rocca agli antichi splendori – conclude – servono ancora molte risorse, ecco allora che diventa importante la voce dei cittadini e non solo”.

3 Responses

  1. Luciano Cestonaro ha detto:

    Salve, ho mandato la mail al Governo qualche giorno fa. Penso tante volte che il recupero della Rocca e’ possibile, un progetto davvero entusiasmante, non solo per Brendola ma per tutto il territorio veneto! Facciamo in modo che si realizzi!

  2. Mario Piotto ha detto:

    Anche perché spesso sottovalutiamo i posti che conosciamo da sempre. Io una volta ho accompagnato degli amici canadesi a vederla, giusto perché eravamo in zona a fare due passi. Be’… innamorati è dire poco! Se li sognano all’estero dei gioielli di storia così!

  3. antonio ha detto:

    IL MIO CASTELLO , ricordi stupendi e indelebili della mia gioventù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *